22 agosto 2015





MOBILE INTARSIATO ISPIRATO DAGLI INTARSI DI FRA GIOVANNI DA VERONA ABAZIA DI MONTE OLIVETO MAGGIORE


PANNELLO INTARSIATO DA FRA GIOVANNI DA VERONA ABAZIA MONTE OLIVETO MAGGIORE (SI)
La mia bottega è specializzata nel ricostruire mobili che si rifanno e citano oggetti e manufatti del passato.
Non è semplicemente  copiare ma è ricostruire con metodo proporzione rispettando tipologia i legni e  le tecniche in cui venivano costruiti gli arredi. Nel mio paese dove esiste una scuola unica in tutta Italia, che ho avuto la fortuna di frequentare e insegnare per un annetto cattedra di intarsio, specializzata nel restauro del mobile antico e nelle discipline della lavorazione del legno dove ho potuto apprendere questi concetti, che si sono scaturiti in una ricerca che abbiamo chiamato Riedizione critica che si differenzia da una copia filologica, perchè può non essere una copia fedele ma può riprendere stile e ornamenti sempre della stesso stile e periodo storico riproponendoli nei manufatti. Detta così è un po semplicistica se avete la pazienza potete trovare appunti nel mio sito all'indirizzo http://www.corsitarsialegno.it/artigiano_restauratore_ebanista.it/RIEDIZIONE_COPIA_FILOLOGIA_DEL_MOBILE.html
Ho ripreso da questa tarsia il motivo intarsiato e lo riproposto per una libreria, che arredi la stanza principale di una facoltosa famiglia anghiarese.